Marocco: emozioni in 5 foto

Ho sempre desiderato poter raccontare un viaggio attraverso i miei scatti. Ecco perché ho deciso di condividere le più belle emozioni del mio ultimo viaggio in Marocco attraverso 5 foto. Prima di iniziare però, volevo condividere con te qualche considerazione sul rapporto che c’è tra il Marocco e la fotografia.

Marocco: un paese fotogenico…

Il Marocco è stato una sorpresa dal punto di vista fotografico: pensa che solo con la mia Fujifilm ho scattato la bellezza di 500 foto. Ovunque mi giravo c’era qualcosa da immortalare; dalle coloratissime bancarelle di Marrakech alle dune mozzafiato del deserto di Erg Chebbi.

Il Marocco mi ha offerto un mix di colori che difficilmente dimenticherò.

…ma con un prezzo da pagare!

Mettiti il cuore in pace. In Marocco, se vuoi fare street photography, devi essere pronto a pagare. Incantatori di serpenti, negozianti e molti local ti chiederanno qualche dirham in cambio di una foto. Il mio consiglio quindi è: prima di scattare chiedi sempre il permesso. Cosi facendo eviterai il rischio di imbatterti in spiacevoli inconvenienti. Anche se tutto questo potrebbe recarti un po’ di fastidio (a me personalmente l’ha dato) ricordati che i paesi arabi hanno una cultura totalmente differente dalla nostra, quindi basta accettarlo e farsene una ragione.

In Marocco ogni angolo, ogni istante va immortalato.

Le emozioni del Marocco raccontate in 5 foto

Bene, dopo queste considerazioni è arrivato il momento di raccontarti il mio viaggio in Marocco attraverso 5 foto.

Il mercante berbero di Ouarzazate

marocco-emozioni-in-5-foto-marcante-berbero-di-Ourzazate
Mercante berbero incontrato a Ouarzazate

Una foto scattata per caso, mentre facevamo una sosta presso Ouarzazate, una delle tappe del nostro tour in giro per il Marocco. Una foto che ha una storia tutta sua, alla quale dedicherò un post specifico. Sta di fatto che non dimenticherò mai il sorriso sdentato e l’umanità che mi ha trasmesso questo gentile e simpaticissimo mercante berbero.

Leggi anche: Marocco: l’incontro con il mercante berbero

Bagno nelle gole di Todra

marocco-emozioni-in-5-foto-gole-di-todra
Bambino si diverte a giocare

Le gole di Todra è uno dei posti più belli che ho visitato durante il nostro tour di tre giorni. Molti marocchini utilizzano le sorgenti di acqua per lavare i propri abiti, farsi il bagno e passare dei momenti di relax con le proprie famiglie. I bambini invece ne approfittano per giocare e divertirsi, senza far molto caso agli sguardi incuriositi dei passanti.

Il Marocco autentico

marocco-emozioni-in-5-foto-villaggi
Bambini che si dirigono nel loro villaggio

Durante il tragitto che ci ha portati nel deserto di Erg Chebbi ho potuto assaporare il vero Marocco. Paesaggi in continuo cambiamento, oasi, villaggi berberi, asini al pascolo, uomini e donne con addosso sacche piene di spezie e frutti spostarsi a piedi da una kasbah all’altra. Come questi due bambini, probabilmente fratello e sorella, che sotto un sole rovente si recavano presso il loro villaggio. Una foto che per me vale molto. Ogni volta che la guardo, infatti, ripenso a quei due piccoli bimbi che, dopo avermi incrociato sul loro cammino, non hanno esitato a sorridermi e salutarmi, prima di continuare per la loro strada.

Le dune dell’Erg Chebbi

marocco-emozioni-in-5-foto-dune-deserto-erg-chebbi
Dune del deserto di Erg Chebbi

Una delle esperienza più belle della mia vita. Non vedevo l’ora di immortalare le dune del deserto di Erg Chebbi, un paesaggio dalle mille sfumature. Nonostante abbia avuto parecchie difficoltà (sfido chiunque a scattare dal dorso di un dromedario che con il suo andamento ondeggiante provocava delle forti vibrazioni) sono riuscito a fotografare questa meraviglia della natura.

L’alba nel deserto

marocco-emozioni-in-5-foto-alba-deserto-erg-chebbi
Alba vista nel deserto di Erg Chebbi

Solitamente amo fotografare i tramonti. Ma vedere sorgere il sole dalle dune dell’Erg Chebbi, in un silenzio assordante, è stato super emozionante. Sarei rimasto ore ed ore ad osservare quell’alba.

Spero che queste 5 foto siano riuscite ad emozionarti o ad incuriosirti.
Se così fosse, lascia pure un commento qui sotto.

Luca

Un po' matto, un po' viaggiatore.
Amo la mia Terra e l’Etna, il vulcano che mi ha visto crescere. Grafico e Web Design nella vita di tutti i giorni, viaggiatore a tempo “determinato”. Pianificatore “maniacale” dei miei itinerari di viaggio, sfrutto il mio tempo libero per girare il mondo zaino in spalla, alla ricerca di emozioni uniche che solo i viaggi riescono a darmi.

Leggi altri articoli

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

2 commenti